Una nuova festa - Festa della Castagna e del Vin Novo

Una nuova festa – Festa della Castagna e del Vin Novo

domenica scorsa 17 novembre,Lamporecchio si è vestita d’autunno,dando vita ad una nuova festa dedicata alla castagna e al vino, intitolata per l’appunto: “FESTA DELLA CASTAGNA E DEL VINO NOVO”, organizzata dall’associazione LE RIBELLI(associazione sportiva calcio femminile),bar IL CIOCCOLATO e LA PERLA DEL BOSCO.

il programma della giornata, oltre agli stand enogastronomici tipici locali come necci, castagnaccio, caldarroste e l’immancabile novello, ha previsto due percorsi in bicicletta, giro corto di 5 km, giro lungo 20 km, ovviamente aperto a tutti gli appassionati di mountainbike non competitivi.

il costo dell’iscrizione, 5 euro, compreso di colazione e piccolo buffet. Con 10 euro invece, i più allenati hanno potuto dare una dimostrazione a cielo aperto, di energia e divertimento con la SPECIAL LESSONS di SPINNING. Una scarica di adrenalina allo stato puro di musica e movimento durata 90 minuti, capeggiata dagli istruttori ENRICO CITI e ANDREA MANCINI, anche in questo caso, compreso nella quota, gadget e buffet di frutta.

Nonostante il tempo incerto, i bambini hanno potuto divertirsi sui gonfiabili, mentre i ragazzi hanno ascoltato della buona musica con i MUSICAL THUNDERS, un gruppo di giovani musicisti.

mi viene da dire: finalmente la via MARTIRI DEL PADULE si è animata.

solitamente le feste in paese, partono da BARINCIA (tabaccaio) e e arrivano in piazza del Comune e sono organizzate dall’associazione dei commercianti di Lamporecchio.

La via MARTIRI DEL PADULE è stata sempre la zona d’ombra, la via da passare in fretta per arrivare al centro della festa, eppure i negozi sono anche li e insieme agli altri vorrebbero partecipare ad ogni evento che riguarda il loro piccolo paese.

Così, stanchi della poca visibilità, i due bar si sono rimboccati le maniche e hanno organizzato questo evento a spese loro. Amici, parenti e conoscenti, ci si sono dedicati con volontà e passione, così che fosse tutto perfetto.

Le critiche non sono mancate, ma è normale che ci siano, specialmente quando si è alla prima esperienza. Ma gli organizzatori sono molto soddisfatti e ci tengono a ringraziare tutte le persone che, anche con poco, hanno dato vita alla festa, in particolare, l’amico EMANUELE.

noi speriamo in una seconda edizione,con l’augurio che tutti i commercianti si uniscano e collaborino, affinchè Lamporecchio sia aperta da via MARTIRI DEL PADULE, fino in Piazza del Comune.

come si dice: ‘l’unione fa la forza’.

buon lavoro!.

 

festa-castagna-e-del-vino-novo-brochure