Il lunedì sera niente caffé per i cerretesi

Il lunedì sera niente caffé per i cerretesi

La crisi dell’Empolese Valdelsa e la sua politica dello smaltimento dei rifiuti ha fatto una nuova vittima a Cerreto Guidi: il Bar il Cerro.
Questo Bar ha chiuso a fine settembre, ma i disagi si sentono da alcune settimane.
Questo crea un particolare disagio ai cittadini del capoluogo del comune: il lunedì dopo cena non c’è un posto dove andare a prendere il caffé.
Da alcuni giorni è partita la protesta perché ultimamente anche il circolo ARCI che di solito il lunedì teneva aperto, ha chiuso per osservare il riposo settimanale.
Quindi il lunedì sera niente caffé.
Le voci di una nuova gestione al Bar il Cerro si rincorrono e una prima inaugurazione era prevista per fine ottobre, ma ad oggi non si è visto nulla.
Di conseguenza non pare che tali voci fossero fondate.
Si è mossa anche l’associazione dei commercianti del centro con una critica apparsa sui giornali locali.
Il Bar il Cerro era importante per il centro del paese, era un luogo di aggregazione per i cittadini e anche per i turisti che visitano la villa medicea.
Era anche il mio bar, era il luogo di ritrovo dei tifosi della fiorentina, era una sala delle macchinette da gioco molto frequentata, anche da stranieri.
Il Bar deve riaprire quanto prima e può essere utile spargere la voce.
Cerreto ha ancora dei turisti e ultimamente sono aumentati.
C’è chi ha parlato di incentivi all’avvio dell’impresa, ma io chiudo ricordando che la crisi dei bar ha un nome chiaro e generale: la nuova tariffa/tassa sui rifiuti dovuta a Publiambiente.