Festività a Cerreto

Festività a Cerreto

Questo sono state feste diverse dalle altre.
E’ un natale senza luminarie e con qualche preoccupazione economiche specie per quelle famiglie che non hanno ancora il tetto sulle loro case dopo il downburst dello scorso 19 settembre.
Le luminarie non mi mancano, credo che fosse il caso di metterle spendendo soldi pubblici che servono per lenire bisogni sociali.
Trovo geniale l’idea dei commercianti di Cerreto e della Pro Loco di appendere alle finestre dei finti pacchi regalo.
La mancanza di luminarie da risalto ai tanti presepi che sbucano dagli angoli delle strade e nei tanti edifici svuotati dei loro negozi da 5 anni di crisi ininterrotta.
Anche quest’anno la manifestazione denominata “La via dei presepi di Cerreto Guidi” è un successo che non si interrompe, la gente viene a vedere questi presepi da ogni dove, da tutto il Circondario e anche da fuori provincia.
Ci sono presepi di tutti i tipi, c’è quello tutto di stoffa, ci sono villaggi ricostruiti nei minimi dettagli, magari con movimenti meccanici creati da sapienti artigiani ed elettricisti.
I bambini hanno sfogato le loro fantasie e talvolta hanno usato i loro giocattoli preferiti come nel caso del presepe dei gormiti.
C’è il presepe nello scrigno e quello nella lanterna.
Uno è in un’auto, in una 500 d’epoca che da il senso del tempo che trascorre.
Oltre la bellezza dei presepi c’è anche la consueta sfida annuale: Le capannucce in gara hanno superato quota 160 e quest’anno le categorie premiate il giorno dell’Epifania saranno quattro.
Esse sono:
a) il presepe dei bambini;
b) i presepi artigianali;
c) i presepi tradizionali;
d) i presepi in vetrina.
I presepi sono ovunque e si può scrivere che spadroneggiano nel borgo di Cerreto e la gente è attratta da queste rappresentazioni fascinose che ci riportano al mondo della religiosità del Medio –evo.
Il borgo medioevale di Cerreto trova un suo senso turistico nei giorni del Natale e questo risalta anche nella casa di Babbo Natale che si trova nella Piazza Nuova privata dei 3 cedri del libano e anche nella corsa dei babbi Natale che si è svolta domenica scorsa con oltre 100 partecipanti.

Per tutto questo, da Cerreto con l’Epifania “che tutte le feste si porta via” si può solo donare un augurio di Buon inizio Anno a tutti i cittadini

sotto programma dell’evento:

la_via_dei_presepi